Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Vai alla cassa

» Nessun nuovo prodotto in questo momento

Semi di Uccello del Paradiso (Strelitzia nicolai)

Confezione da 8 semi di  Uccello del Paradiso (Strelitzia nicolai) 

Maggiori dettagli

20 articoli disponibili

5,90 €

In vendita!

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 1 punto Fedeltà. Il totale del tuo carrello 1 punto che può essere convertito in un buono di 0,25 €.


 
   

Uccello del Paradiso (Strelitzia nicolai) Tipica essenza arbustiva africana delle dune e delle foreste sempreverdi subtropicali della Famiglia delle Strelitziaceae, la Strelitzia (Strelitzia nicolai Regel & Körn.)è autoctona della provincia del KwaZulu-Natal, (Sud Africa), del Mozambico e del Zimbabwe. E’ un arbusto che può raggiungere i 10-12 metri di altezza nei suoi luoghi di origine, con un bel portamento eretto arboreo e presenta delle foglie enormi di due metri di lunghezza e 1.5 metri di larghezza, di forma ovale, simile a quelle del banano di un bel colore glaucescente. La Strelitzia è dotata di fusti legnosi che si ramificano partendo dal terreno da dove si dipartono le foglie insieme alle stupende infiorescenze che nascono tra la primavera e giugno dal colore azzurro, lilla o bianco caratterizzate da lunghe brattee di colore rosso scuro. Queste infiorescenze ricordano la livrea della Paradisea, il magnifico uccello della Nuova Guinea la cui pianta trae il proprio nome. Nelle nostre latitudini si può trovare nei giardini mediterranei liguri, calabresi e siciliani.

Se vivete nel Sud Italia e volete dotarvi di un bel boschetto di Strelitzie in piena terra, questa essenza tropicale necessita di terreno profondo, sciolto, ricco di sostanza organica, sabbia grossa drenante e un concime granulare a lenta cessione. 

In vaso necessita di terriccio universale ricco di humus a cui si aggiunge della torba e della sabbia grossa.

Ama temperature medie di 21°C. e tollera temperature minime di 13°C.

Richiede luce diretta, e tollera la mezz’ombra.

Essendo una pianta tropicale, ama molto l’umidità, quindi nebulizzare tutti i giorni le foglie con uno spruzzatore nei periodi più caldi dell’anno (tra primavera e estate).

Tra maggio e settembre somministrare alla Strelitizia un concime liquido assieme all'acqua di annaffiatura, una volta al mese.

Come riprodurre la Strelitzia (Uccello del Paradiso) (Strelitzia nicolai Regel & Körn.)dal seme.

Reidratare i semi in acqua tiepida per circa 24 ore prima di seminarli. Se ci si avvale di Acido Gibberellico, disciogliere tale stimola-germinazione in acqua, e reidratare con tale composto i semi. Si tolgono i ciuffetti color arancio, tipici del seme di Strelitzia, prima di immergerli in acqua tiepida.

Dotarsi di un cassettone/vaschetta da germinatoio e interrare quasi completamente i semi di Strelitzia ad una profondità di 2 cm a inizio primavera con terriccio di sabbia fine ed umida (fare in modo che il terreno rimanga sempre umido per tutta il periodo germinativo). Il cassettone deve essere collocato in serra, al buio, e ad una temperatura di circa 24°C. Quando i semi sono pronti per la germinazione si pianta ogni seme in un vasetto da 10 cm di diametro con terriccio misto a pomice (70:30) oppure misto ad agriperlite. Le piccole Strelitzie nasceranno nel giro di 9-12 giorni. In autunno si rinvasano le piantine in vasi di 15 cm e in vasi dal diametro più grande dopo 18 mesi, a primavera. Se si vuole assistere alla prima fioritura devono passare tra i 7 e i 10 anni.

 Questa scheda botanica è stata redatta per MAGAZZINOVERDE da Matteo Pietra, esperto agrotecnico ed operatore forestale.

SERVIZIO CLIENTI


PayPal